EVENTI


Altre foto
(clicca per ingrandirle)


Allegati scaricabili:

05-11-2016 / 20-11-2016
Compagnia OGM: Il Fango e l'Anima
20 novembre 2016 - ore 20,30 - teatro Diego Fabbri - Forlì


E' in programma per il 20 novembre, alle ore 20,30, teatro Diego Fabbri Forlì, lo spettacolo teatrale organizzato dalla Compagnia OGM a favore di Avis Forlì.

Un invito caloroso a partecipare è esteso a tutta la cittadinanza.

Per informazioni e prenotazioni:

http://www.compagniaogm.it/

https://www.facebook.com/OGM2011/?hc_ref=PAGES_TIMELINE



“PARIGI 1815”  dei registi Andrea Zoli e Romina Zoli .

Lo spettacolo è una rivisitazione interamente inedita del celebre musical Les Miserable – di Claude-Michel Schönberg -  ma si mantiene largamente fedele all’opera letteraria originale di Victor Hugo. L’azione si svolge in Francia tra il 1815 e il 1832 periodo storico caratterizzato dal tentativo del monarca Carlo X di restaurare l’antico regime con i suoi privilegi. Jean Valjean è il prigioniero numero 796, condannato ai lavori forzati per un reato banale. Rilasciato a seguito di un’amnistia prova a ricostruirsi una vita nonostante la galera lo abbia corrotto moralmente. L’incontro e la carità del vescovo Monsignor Myriel lo spingono a cambiare il suo destino ma per fare ciò fugge all’obbligo di sorveglianza e comincia a vivere in incognito fino a divenire, con il nome di Monsieur Madeline, sindaco ed imprenditore arricchito a Montreuil sur Maire. Braccato dall’ispettore Javert, Valjean incrocia il prorpio destino con quello della sua operaia Fantine provocandone dapprima involontariamente la rovina poi accudendola nel momento della morte e promettendole di proteggere la figlia Cosette affidata a due loschi locandieri. Valjean cambia paese ed identità nel tentativo di fuggire all’ispettore Javert ma invano, perché i loro destini si incrociano ancora una volta…sullo sfondo di questa storia si intersecano le vicende del popolo francese dell’epoca, i miserabili, gruppo eterogeneo composto da reietti e diseredati,  persone cadute in miseria, ex forzati, prostitute, monelli di strada, studenti in povertà sostenitori di valori universali.  Un musical corale fatto da personaggi indimenticabili nel bene e nel male, un canto che parla d’amore, coraggio, perdono e giustizia sociale così concreto ed attuale che nella sostanza sembra ambientato ai giorni nostri. Una storia di cadute e di risalite, di peccati e di redenzione cantata e recitata per il nostro pubblico lungo un ipotetica spirale della vita in cui ciascuno trova il suo posto.

 



 
Informativa estesa sull'uso dei cookies