NEWS


Altre foto
(clicca per ingrandirle)


28-02-2011 / 04-03-2011
"Grazie davvero!": le parole del Presidente Francia rivolte a tutti i volontari e collaboratori
In cammino insieme...


 IL  PRESIDENTE

Ai collaboratori dell'AVIS di Forlì

 

Carissimi, GRAZIE!

Grazie per avere reso possibile il conseguimento degli ottimi risultati di cui abbiamo parlato nell'Assemblea di domenica scorsa.

Grazie, davvero!

La nostra AVIS è orgogliosa e fortunata per essere sostenuta da persone come voi che ci mettono l'anima nel lavoro che svolgono. ll vostro sforzo è essenziale per la nostra organizzazione, il vostro senso di responsabilità è da imitare. GRAZIE!

Con il vostro esempio, avete saputo coinvolgere altri volontari che hanno scelto di impegnarsi con noi, non perché devono, ma perché lo vogliono.

E' inevitabile capire che non è sufficiente la disponibilità iniziale da parte dei cittadini di donare, ma occorre che questa disponibilità diventi stabile nel tempo e questo richiede atteggiamenti per farli sentire  ben accolti ed adeguatamente accompagnati. AVETE SAPUTO FARLO NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE. Ecco perché non mi stancherò mai di dirvi, GRAZIE!

Ritengo indispensabile la qualità del nostro cammino verso la meta ed è per questo che ci tengo a lavorare in un gruppo dove regni un clima positivo e propulsivo, dove la fiducia sia alla base di ogni piccola attività quotidiana. Ho cercato di dare il mio contributo in questa direzione, ma se qualche volta non l'ho seguita, vi prego di accettare le mie scuse.

Ho accettato di fare parte di questo gruppo pur riconoscendo le responsabilità, perché sono fortemente motivato e perché ero e sono ancora più sicuro di prima, che con delle persone come voi, sarei in grado di accettare anche una sconfitta, ma soltanto dopo avere sperimentato ogni possibile soluzione e dopo avere attivato ogni risorsa a disposizione. Ecco perché sono qui.

Sono qui insieme a voi, fiero e consapevole del fatto che il nostro lavoro dà risposta ad una particolare richiesta, a quella di salvare la preziosissima vita umana e in quanto tale, non è difficile individuare gli obiettivi da raggiungere. Quello che ho cercato di fare, sperando di esserci riuscito, é condividerli e lavorare insieme per raggiungerli.

I risultati ottenuti nel 2010, pur essendo positivi, non bastano. Gli stessi saranno per noi il punto di partenza per andare verso il miglioramento.

 

 

La città ha bisogno di noi e gli sguardi dei nostri concittadini sono su di noi. Insieme dobbiamo e possiamo dare il meglio, credendoci e sentendoci parte importante di questa organizzazione.

Sono certo che insieme possiamo tratteggiare e condividere un piano d'azione realizzabile per il nostro progetto.

Il nostro cammino è lungo, il processo non è facile, ma con un gruppo di lavoro come il nostro, sono sicuro che è percorribile.

Ci aspetta quindi la meravigliosa avventura dell’UNITA’ DI RACCOLTA.

Carissimi, la vita dei nostri cittadini ha bisogno di noi...diamoci da fare più di prima...possiamo e dobbiamo farcela!!!

Io ci credo e ci sto...

Forlì 25 febbraio 2010.

                                                                                             Fabrizio Francia

 
Informativa estesa sull'uso dei cookies