NEWS


Altre foto
(clicca per ingrandirle)


06-06-2011 / 06-12-2011
CAMPAGNA PER LA SICUREZZA DEL PEDONE
Avis e Polizia Municipale


Per il 2011 il Corpo di Polizia Municipale ha realizzato una Campagna per la sicurezza del Pedone.

 

Avis Comunale Forlì sostiene questa iniziativa e cerca di divulgare questo messaggio sociale: adottare un comportamento cosciente e responsabile sulle strade, per ridurre il numero degli incidenti e quindi il conseguente consumo di sangue.


Come dimostrano le più recenti statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità il bisogno di sangue per scopi terapeutici non solo è molto alto, ma poche, anzi pochissime, sono le nazioni che si avvicinano al livello desiderato.



Una statistica statunitense calcola che per ogni posto letto d'ospedale occorrono, ogni anno 10 unità di sangue o suoi derivati.
Il dato non deve sembrare eccessivo: per un intervento chirurgico normale vengono impiegati da 1 a 5 unità da 350 grammi di sangue; nei casi di emorragia per incidente da 2 a 10; negli interventi a cuore aperto da 6 a 12.



Basta calcolare quanti incidenti stradali avvengono ogni anno in Italia per capire quanto è alto il bisogno di sangue. Una conoscenza più dettagliata del problema ci permette di renderci meglio conto delle dimensioni del fenomeno.

Gli obiettivi di una trasfusione posso essere diversi. Innanzitutto si riporta al livello normale il volume di sangue nel corpo del malato ottenendo anche di riportare ai valori di norma la pressione del sangue.

La trasfusione è utile, anzi indispensabile anche là dove occorre riportare al livello normale la quantità di globuli rossi permettendo di conseguenza all'organismo ammalato di continuare a fornire ossigeno alle cellule ed ai tessuti. Altro scopo è quello di reintegrare globuli bianchi e piastrine indispensabili per riattivare le difesa organiche e facilitare la coagulazione del sangue.

Infine la trasfusione è necessaria per riportare a livelli normali piastrine e componenti plasmatiche scarse od assenti.

Quindi la trasfusione del sangue viene attuata in caso di emorragie acute di tipo traumatico, dovute cioè ad incidenti, o di tipo organico, dovute cioè a malattie; negli interventi chirurgici; nelle malattie del sangue; in caso di ustioni; nelle carenze di albumina o di altri fattori plasmatici. I risultati conseguibili erano, prima dell'inizio delle terapie trasfusionali, impensabili. Basti pensare ai trapianti e agli interventi su cuore e polmoni.
 AVIS

PER SALVARE VITE UMANE

HA SEMPRE PIU' BISOGNO DI SANGUE


 
Informativa estesa sull'uso dei cookies