NEWS



09-04-2015 / 25-04-2015
Expo 2015
Una campagna dal Ministero della Salute: alimentazione e corretti stili di vita


 

 

In vista di Expo, il Ministero della Salute scende in campo per la promozione di una corretta alimentazione, di stili di vita sani e con un'attenzione massima alla sicurezza degli alimenti. Durante l’evento mondiale in programma a Milano da maggio, il Ministero - come presentato durante una conferenza stampa in occasione della Giornata mondiale della Salute dedicata alla sicurezza alimentare - realizzerà una campagna di comunicazione multimediale variegata.
 
“Expo è un momento per mostrare la nostra capacità e la nostra unicità dal punto di vista agroalimentare - ha spiegato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin - con una dieta come quella mediterranea che ci mantiene in salute. Expo sarà occasione per confrontarci sui modelli di alimentazione e non solo, per chiederci come nutrire il pianeta, ma anche come nutrirlo bene, come rimanere in salute il più a lungo possibile garantendo quindi la sostenibilità dei sistemi sanitari”.
 
Fra le 'tipicità' italiane che verranno esposte, ha sottolineato il ministro, ci sarà anche il lavoro “tra i migliori al mondo” in materia di controlli sulla filiera degli alimenti. Il 9 e 10 luglio a Milano tutti gli organi di polizia e le agenzie dei paesi partecipanti si incontreranno per confrontare le best practices esistenti e costruire reti collaborative. Tra le altre iniziative, che saranno raccolte sul sito dedicato www.salute.gov/expo2015, anche campagne sull'allattamento al seno, la difesa della fertilità e gli stili di vita, oltre a uno specifico 'Quaderno' dedicato agli 'Aspetti nutrizionali di una dieta sana'.
 
L’altro grande evento si terrà il 27 e 28 ottobre 2015 e sarà incentrato sulla corretta nutrizione ed alimentazione ed avrà un taglio internazionale finalizzato alla disamina delle problematiche condivise con altri Paesi e alle soluzioni adottate.
 
“Stiamo lavorando da oltre un anno a queste iniziative - ha sottolineato il Ministro - a partire dalle attività per il semestre europeo che si è appena concluso”.

fonte Quotidiano Sanità
 
 

 
Informativa estesa sull'uso dei cookies