NEWS



08-08-2017 / 08-10-2017
Servizio Civile 2017
Ecco le graduatorie


 

Al termine delle giornate di selezione, svolte in tutte le regioni interessate dai progetti di Servizio Civile a titolarità dell’AVIS Nazionale, che si sono concluse il 29 luglio scorso in Abruzzo, sono finalmente disponibili le graduatorie (consultabili a questo link).

 

 

Ricordiamo che i criteri impiegati da AVIS Nazionale, in tutte le selezioni di Servizio Civile, sono stati resi pubblici contestualmente alla pubblicazione del Bando Nazionale, in data 24 maggio c.a., e sono ancora disponibili online in questa sezione del sito).

 

 

I criteri di selezione impiegati da AVIS Nazionale sono accreditati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Nazionale per il Servizio Civile con la Determinazione UNSC Prot. 6486 del 10 febbraio 2010 così come chiaramente riportato nel testo di tutti i progetti di Servizio Civile Nazionale presentati. AVIS Nazionale ha invitato tutti gli interessati, prima della presentazione della propria candidatura, a prendere visione di tali criteri.

 

 

Attualmente tutte le graduatorie sono state inviate all’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, che procederà alla verifica dei documenti presentati dai candidati e alla validazione ufficiale dei risultati presentati da AVIS Nazionale. Fino alla validazione da parte dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile le graduatorie presentate da AVIS sono da intendersi come provvisorie. AVIS Nazionale darà tempestiva comunicazione, sempre nell’home page del sito www.avis.it, della validazione delle graduatorie, non appena riceverà un riscontro scritto dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile.

 

 

I candidati che, al termine delle selezioni, sono risultatati IDONEI E SELEZIONATI (tali nominativi sono stati evidenziati nei testi allegati) riceveranno le credenziali per scaricare il contratto di servizio con indicazione della data di avvio del progetto, che AVIS Nazionale prevede che sia i primi giorni del mese di ottobre. AVIS Nazionale provvederà a fornire ulteriori informazioni, sempre tramite il proprio sito internet, nel caso abbia riscontri in merito.

 

 

Per legge, i candidati che, al termine delle selezioni, sono risultati IDONEI MA NON SELEZIONATI possono subentrare ai candidati selezionati, nel caso in cui questi rinunciassero a prendere servizio, oppure interrompessero lo stesso nei primi tre mesi. In tale circostanza l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile provvederà a scorrere la graduatoria e a convocare per iscritto i candidati subentranti.

 

 

I candidati ESCLUSI dalle selezioni, per legge, NON sono stati inseriti nelle graduatorie. Tali persone hanno ricevuto una comunicazione scritta via raccomandata o PEC con la motivazione di tale esclusione. Ricordiamo che, per legge, i motivi dell’esclusione dalle graduatorie di Servizio Civile Nazionale possono essere: la mancata partecipazione ai colloqui di selezione, l’invio di documentazione incompleta o non corretta, l’invio della domanda di partecipazione al Bando oltre il termine previsto dalla legge (le ore 14:00 del 26 giugno 2017), il mancato possesso dei requisiti previsti dal bando, etc.

 

 

I candidati IDONEI MA NON SELEZIONATI che fossero interessati ad accedere agli atti relativi alla propria selezione possono farlo, entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, inviando – esclusivamente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno – ad AVIS Nazionale – Ufficio Servizio Civile, Viale Enrico Forlanini, 23 – 20134 Milano) una richiesta, sottoscritta in originale, con allegata una fotocopia del proprio documento di identità. AVIS Nazionale, entro 30 giorni dal ricevimento della stessa, verificato che la richiesta sia redatta secondo le indicazioni sopra riportate, provvederà a dare, a tutti gli interessati, un riscontro scritto in merito. Non saranno prese in considerazioni richieste di accesso agli atti delle valutazioni formulate in maniera differente o prive della fotocopia del documento di identità del firmatario. Non saranno, ovviamente, prese in considerazioni le richieste di accesso agli atti delle valutazioni di candidati diversi dal richiedente.

 

 

Così come chiaramente riportato nel Bando Nazionale di Servizio Civile 2017 ricordiamo che, ai sensi di legge, a parità di punteggio è favorito il candidato più giovane. Per ulteriori chiarimenti o maggiori informazioni in merito è possibile scrivere una mail all’indirizzo: serviziocivile@avis.it.


 
Informativa estesa sull'uso dei cookies