NEWS



29-10-2018 / 30-11-2018
Al via la raccolta fondi per comprare 2 poltrone per i donatori di plasma



La campagna di raccolta fondi online (crowdfunding = raccolta dalla folla) organizzata da Avis Comunale
Forlì, che si terrà dal 28 ottobre al 30 novembre 2018, si svolgerà in collaborazione con la piattaforma online
IdeaGinger; l’obiettivo è quello di raccogliere 8.000 € per l’acquisto di due nuove poltrone per la
plasmaferesi, ovvero la raccolta del plasma. Al raggiungimento dell’80% dell’obiettivo, il restante 20% verrà
finanziato dalla BCC Ravennate Forlivese e Imolese.
Si potrà donare online tramite la piattaforma IdeaGinger al link

https://www.ideaginger.it/progetti/2-poltrone-per-avis.html

 I mezzi di pagamento attivi online saranno: paypal, bonifico, carte di credito e carte prepagate.

Si potrà sostenere la campagna “2 poltrone per AVIS” anche in
contanti, ma solo presso la sede Avis in via Giacomo della Torre, 7 a Forlì.
Le nuove poltrone, dispositivi molto costosi, miglioreranno il servizio di raccolta del plasma perché più
comode per il donatore: come le poltrone per la donazione di sangue, saranno dotate di schienale mobile e
la possibilità di raggiungere in maniera rapida la posizione anti-shock.

Perché è importante incrementare la raccolta del plasma anche grazie alle nuove poltrone per plasmaferesi?


Il plasma è indispensabile alla vita ed in più serve per ricavare i farmaci plasma-derivati, importantissimi nelle
patologie del fegato, emofiliche e per le terapie del plasma-exchange.

Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Avis Comunale di Forlì scrivendo all’indirizzo forli.comunale@avis.it o chiamando il numero 0543/20013.

IMPORTANTE: si ricorda che le EROGAZIONI LIBERALI a favore dell'AVIS, organizzazione non lucrativa di
utilità sociale (ONLUS), sono DEDUCIBILI O DETRAIBILI quando sono effettuate con mezzi di pagamento tracciabili (Art. 13 del D.lgs N° 460/97 e successiva  Circolare Ministeriale 19 agosto 2005 n.39). Scarica allegati per visionare le normative e la guida dell'Agenzia delle Entrate alle erogazioni liberali.
 
 
Informativa estesa sull'uso dei cookies