NEWS



16-08-2018 / 20-08-2018
Crollo viadotto Genova:
Il cordoglio di AVIS, ma nessuna emergenza sangue


Crollo del ponte Morandi a Genova, sull’autostrada A10.

 

 AVIS NAZIONALE ha pubblicato un post di cordoglio:

 

La solidarietà di tutti noi di Avis per i feriti, per le famiglie delle vittime, per i soccorritori e per coloro che sono impegnati in questa immane tragedia causata dal crollo del viadotto dell’A10. Siamo in contatto con il CRS e Avis Liguria e vi terremo informati: non c’è al momento necessità urgente di sangue. #Genova#donatoriperiodici

 

 

In contemporanea, anche la nostra sede regionale ha confermato la situazione, mettendosi a disposizione delle autorità sanitarie:

 

 

AVIS Liguria, ha appreso con rammarico la notizia della tragica vicenda di poche ora fa del crollo del ponte Morandi sulla A10. Consapevoli della delicata situazione relativa alle scorte di emazie, le AVIS liguri confermano la massima disponibilità ad attuare, sotto il coordinamento del Centro Regionale Sangue, eventuali azioni mirate che si rendano necessarie per supportare il sistema trasfusionale.
Al momento la situazione è sotto controllo. In via precauzionale sono state organizzate alcune raccolte straordinarie domani nell’area metropolitana. Il continuo coordinamento con il Centro Regionale Sangue permetterà nelle prossime ore di valutare le reali necessità ed attuare di conseguenza iniziative adeguate. Si ringrazia sin d’ora tutti i Donatori, sia coloro che hanno già donato, sia coloro che rimangono a disposizione per rispondere 
prontamente al costante fabbisogno dei malati.

 

E’stato infine lo stesso Centro Nazionale Sangue a dichiarare:

 

Il Centro Regionale Sangue della #Liguria non ha segnalato nessuna emergenza sangue per il crollo del ponte Morandi a #Genova. La situazione è sotto controllo e sono state già allertate le regioni limitrofe (Piemonte, Lombardia e Toscana), che hanno garantito il proprio supporto in caso di necessità.


 
Informativa estesa sull'uso dei cookies