Seminario Dal dono arcaico al dono moderno - l'Avis in tre regioni italiane


3 maggio 2012

Il seminario svoltosi nell’AulaMagna dell’Università degli Studi di Bologna, polo forlivese, per  la presentazionedel Volume “Dal dono arcaico al dono moderno – l’Avis in tre regioni italiane”ha avuto un notevole successo:

a)     di pubblico; presenti oltre 100 giovani universitari,personalità della Città (S.Em. il Vescovo, S.E. il Prefetto, l’Assessore alwelfare), tanti Dirigenti Avis provenienti da varie  Sedi emiliane -romagnole ivi compreso il Presidenteregionale, dott. Tieghi;

b)     di dotti e informati  relatori. Per brevità ci limitiamo a segnalaregli interventi del Presidente Nazionale dott. Vincenzo Saturni e del nostroPresidente Fabrizio Francia per la parte associativa. Il Professor NicoBortoletto e la dott.ssa Veronica Agnoletti invece ci hanno intrattenuti suicontenuti e sui confronti più significativi emersi dalla tre ricerche volte adaccrescere le nostre conoscenze degli uomini e delle donne che donano il lorosangue perché tanti possano continuare a vivere. Il Prof. Costantino Cipolla,ideatore del progetto, a presieduto, coordinato e magistralmente introdotto lerelazioni.

A conclusione del seminariodiversi ospiti hanno gradito il volume che dall’editore Franco Angeli, collanaLaboratorio Sociologico, è così presentato:

“Nel nostro paese e, in generale,in tutta l’Unione Europea, la necessità di disporre di sangue donatorispondente ad elevati standard di sicurezza passa per una delicata opera dicoscientizzazione individuale del donatore che le associazioni  di raccolta – per prime – devono produrre.Per fare questo le associazioni devono essere organizzazioni di volontariatorelazionalmente capaci di porsi tra sistema sanitario e persona – donatore pergarantire al primo – attraverso l’informazione e la promozione deldono del sangue – un adeguato bacino di raccolta, al secondo una corniceorganizzativa e valoriale tale da accrescere la propensione e la sicurezzadella donazione. Questo volume nasce dall’idea di Costantino Cipolla,presidente del Ce.Um.S. e illustra i risultati di tre ricerche, condotte inambiti geografici e organizzativi assai differenziati (Nord, Centro e SudItalia) che mettono in evidenza la qualità e la modalità della relazione che siinstaura tra il donatore e l’organizzazione, in questo caso l’AVIS. Ledimensioni che emergono dal volume si pongono in stretta correlazione conl’altruismo nella sua accezione sistemica e in quella fenomenologica. Iltentativo di conseguire questa sintesi rappresenta un primo sforzo conoscitivoe scientifico che non ha precedenti nel settore in Italia.”

Chi fosse interessato adacquisire una copia del volume può rivolgersi alla Segreteria dell’AvisComunale di Forlì (telefono 0543 20013) fino ad esaurimento delle scorte.

 

                                                                                                                      TebeFabbri          


Fotogallery

Clicca su ogni foto per vederne l'ingrandimento zoom


 
Informativa estesa sull'uso dei cookies