Scoprimento Bassorilievo


Sabato 13 giugno 2015


 Sabato 13 giugno è avvenuto lo scoprimento del bassorilievo eseguito dall’artista forlivese Angelo Ranzi in memoria di Erio Casadei a cui è dedicato il centro trasfusionale dell’ospedale Morgagni –Pierantoni. Il bassorilievo in bronzo raffigura il ritratto di Erio Casadei, giovane motociclista forlivese campione di gimcane col suo ‘Guzzino’ e morto tragicamente , in seguito ad un incidente stradale, a soli 23 anni di età. Per mantenerne viva la memoria del giovane, nel 1958 la famiglia Casadei decise di costruire la palazzina Avis e dedicarla ad Erio.


Fotogallery

Clicca su ogni foto per vederne l'ingrandimento zoom


 
Informativa estesa sull'uso dei cookies