Raccolta fondi post-terremoto Emilia, superati i 400.000 euro

 

Il conto corrente solidale aperto all’indomani del terremoto che nel maggio 2012 ha colpito l’Emilia e parte della Lombardia (provincia di Mantova) ha permesso fino ad ora di raccogliere 266.000 euro (dati aggiornati al 18 gennaio 2013) per la ricostruzione o la ristrutturazionedi 19 sedi dei donatori. Altri 154.000 euro sono arrivati da iniziative organizzate dalle sedi Avis sul territorio o da contributi erogati direttamente dalle Avis gemellate con i comuni toccati dal sisma. Ad oggi, dunque, la generosità degli avisini ha portato in dote circa 420.000 euro. Al 18 gennaio scorso erano 8 le sedi Avis già riattivate, 8 quelle ancora lesionate e 3 quelle – pur non danneggiate – situate all’interno di zone rosse. A breve saranno comunicati i dettagli dei fondi ricevuti da ogni singola sede terremotata.
In alcune sedi lesionate, intano, l’attività donazionale è ripresa a pieno ritmo. Al seguente link potete ascoltare l’intervista a Bruna, paramedico dell’Avis comunale Mirandola.

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Diventa Donatore

Entrare a far parte della grande famiglia dei donatori Avis è davvero semplicissimo! Clicca subito qui sotto e prenota la tua prima visita e le analisi del sangue gratuite